mercoledì 23 novembre 2016

L'orto è vivace!

Ciao a tutti, come state?  Spero bene!
Vi voglio oggi resocontare sul nostro orto in piena terra, questo progetto così importante per noi, nuovo di quest'anno, che promette bene già dall'inizio.


Tutto procede molto bene, ovviamente richiede il nostro costante impegno.  Andiamo spesso all'orto, quasi tutti i giorni, purtroppo in macchina per ora, visto il mio pancione ingombrante.  Le colture che avevo pianificato sono partite tutte e l'area gioco che avevo lasciato ai bambini è sfruttata in diversi modi.
L'esperienza è vivace ed anche l'orto si chiama Vivace, visto che si trova nel giardino della scuola di musica chiamata Vivace.  Tutto torna.


La cosa bella che vorrei sottolineare, oltre alla vicinanza con la natura e alle grandi conquiste nella conoscenza delle piante e della loro vita, è la socialità che sperimentiamo in quell'orto, con i nostri vicini di orto.  Ogni volta che arriva qualcuno, infatti, i miei figli si recano senza esitare vicino a loro e conversano amabilmente con i vari coltivatori, abbiano essi 25 anni o 10 anni oppure 70 anni, maschi e femmine.  A volte li aiutano anche, magari a strappare qualche erbaccia o a cercare di capire meglio queste misteriose piante che coltiviamo, come stanno, di cosa hanno bisogno, ecc.
Sono molto contenta di come i nostri bimbi abbiamo preso il polso della situazione e di vederli animati da un genuino spirito di condivisione e di aiuto reciproco, visto che siamo tutti alle prime armi in questo progetto.


Voi lo curate un orto?
Alla prossima!

4 commenti:

  1. Ottimo lavoro ragazzi, che meravigliosa esperienza che vi state regalando...
    Leo sta progettando un macchinario legò che irriga, sparge vermi e va ad energia solare, tutto questo per il suo orticello .
    Buona vita vivace Chiara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Chiara!
      Che bello il progetto di Leo...
      a presto!

      Elimina
  2. Che esperienza meravigliosa l'orto.
    Certo che sei proprio brava con il pancione r tutto quello che comporta è un bel carico di lavoro. Certamente ne vale la pena perché stare all'aria aperta e in continuo mutamento come un orto è rigeneranti.
    Complimenti anche ai bimbi che da quest'esperienza trarranno grandi insegnamenti.
    Un caro saluto bea

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Bea!
      Con il pancione devo ammettere che avevo le mie difficoltà, ma tutto sommato stavo abbastanza bene.
      Ora la difficoltà è di organizzarmi col piccolino. Non abbiamo ancora trovato un ritmo regolare, ma conto di farcela prima o poi!
      ciao!

      Elimina

Se vuoi commentare a me fa piacere...